Scrivere può essere uno strumento per connettersi con se stessi, per conoscersi, per recuperare un dialogo con la parte più inconscia di noi stessi.

La scrittura intesa non in un’accezione terapeutica, ma come strumento per prendersi cura di se stessi. Attraverso esercizi di scrittura e analisi collettiva del lavoro svolto si riesce a far emergere le emozioni più nascoste ed intime e si può prendere al contempo consapevolezza di esse.

Gli incontri previsti sono 8, e si lavorerà su i piani riguardanti:

  • la sfera intimista
  • la sfera relazionale
  • bisogni e desideri

Alla fine del percorso il partecipante avrà esplorato attraverso la scrittura le proprie sensazioni, avrà maturato la capacità di strutturare il ricordo e le emozioni, avrà accresciuto la consapevolezza del suo rapporto con gli altri e scoperto quali bisogni e desideri maggiormente gli appartengono. La scrittura in questo senso può far emergere sogni e timori, insicurezze e difficoltà, coscienza e fiducia.

Indagare dentro il proprio inconscio, in maniera emotiva e istintiva aiuta l’emersione di quei lati che si vogliono tenere più nascosti, che si ignorano o si vogliono nascondere. La presa di coscienza di queste zone d’ombra permette una maturazione del se e un approccio più spontaneo e coinvolto alla propria quotidianità.

Per informazioni e costi riguardanti la partecipazione al laboratorio #scriverecura:

lachanceria@gmail.com

Oppure compila il seguente modulo


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: